Devoluti duemila franchi da Rock’n’Respect

Rock’n’Respect ha tirato le somme. L’evento musicale organizzato a marzo al Centro Mercato Coperto di Gordola grazie all’impegno dei …Piace? ha fruttato la bella cifra di 2’000 franchi, interamente devoluta alla Fondazione Damiano Tamagni. Lo ha comunicato la band, con alcune altre considerazioni: “La quarta edizione si è svolta nel migliore dei modi, in grande allegria e con il conforto della buona musica proposta da Nico N&P, Dadotratto, High Pigeons, Trenincorsa e ovviamente da noi. Ci sono state, anche, l’animazione del grade Mistyc Barrito, accompagnato da Rosy Nervi e dall’amatissimo frontaliere Roberto Bussenghi (tutti quanti di Rete 3)”. Scopo dell’evento, ricordano gli organizzatori, “è dimostrare che si può passare una bella serata all’insegna della festa e dell’allegria, senza episodi di violenza o di mancanza di rispetto per le persone. Scopo che appunto è stato assolutamente raggiunto. Anche a livello di partecipazione, vista la buona affluenza di pubblico, che ringraziamo, come tutti gli sponsor e chi ha collaborato alla riuscita della manifestazione”. Maurizio Tamagni, presidente della Fondazione intitolata al figlio, esprime la sua gratitudine ai …Piace? “per il grande impegno che dedicano all’organizzazione di Rock’n’Respect e all’importante sostegno che danno aiutandoci a portare avanti i nostri progetti. Come padre, a ogni edizione di Rock’n’Respect mi emoziono moltissimo nel vedere tanti giovani che si divertono ascoltando la musica di altri ragazzi che con tutto il cuore si mettono a disposizione per una causa che mi preme moltissimo. Quanti bravi ragazzi! Quindi grazie mille anche ai gruppi che hanno suonato, a tutti i collaboratori, al Municipio di Gordola e a coloro che abitano vicino al Mercato Coperto per la tolleranza”.

News

Commento sull'articolo su La Regione: Arancina meccanica (se Damiano Tamagni non ha insegnato nulla)

Questa settimana il ministero pubblico ha condannato ancora una volta dei giovani per fatti di violenza commessi nel locarnese. Ogni volta che leggiamo questo tipo di storie ci lasciano sempre sconcertati e ci ricordano il fatto drammatico avvenuto a Damiano 11 anni fa…..

Clicca qui per continuare a leggere.