“Un carnevale divertente per tutti” premiato allievo delle medie di Barbengo

Si chiama Christian Carta e frequenta la quarta alla Scuola media di Barbengo. È lui ad aver vinto il primo premio al concorso della Fondazione Damiano Tamagni per creare un «Manifesto per un carnevale divertente per tutti», nel segno della prevenzione della violenza giovanile.

Al concorso, giunto alla sua terza edizione, hanno partecipato 292 allievi di 7 Scuole medie.Il premio a Christian Carta è stato consegnato lo scorso 9 febbraio a Barbengo dal presidente della Fondazione, Maurizio Tamagni.

La giuria composta da Mauro Bazzi, Armando Boneff, Michel Ferrise, Fausto Forni, Javier Martinez, Maurizio Tamagni, Don Samuele Tamagni e Anna Zaninelli ha aggiudicato i seguenti premi:

PREMIO (Fr. 1’000):
Christian Carta, SM Barbengo – Insegnante ed. visiva Véronique Tétaz Carini

Il primo premio è stato aggiudicato al lavoro eseguito dal ragazzo Christian Carta con le seguenti motivazioni:

- L’idea di rappresentare le combinazione mano-testa rispecchia perfettamente lo slogan. Queste due componenti abbinate sono molto interessanti e riescono a trasmettere perfettamente il messaggio come desiderato dalla Fondazione Damiano Tamagni. – L’esecuzione del disegno è curata e rispecchia lo spirito e l’anima carnevalesca; i colori sono sgargianti e il disegno allegro come lo era Damiano a carnevale.

PREMIO (Fr. 500):
Giulia Marioni-Conceprio e Brenno Ferrari, SM Acquarossa – Insegnante ed. visiva Elena Salvi-Ciocco

PREMIO (Fr. 200):
Giada Alessio ed Eleonora Celesia, SM Locarno 2 – Insegnante ed. visiva Umberto De Martino

Menzione speciale:
Valeria Angelova, SM Locarno 2 – Insegnante ed. visiva Umberto De Martino
Jona Frigerio, SM Locarno 2 – Insegnante ed. visiva Marco Catti

Il manifesto vincente è stato stampato in 1500 copie che verranno distribuite a tutte le Scuole medie e medio superiori e a tutti i Carnevali.

News

Commento sull'articolo su La Regione: Arancina meccanica (se Damiano Tamagni non ha insegnato nulla)

Questa settimana il ministero pubblico ha condannato ancora una volta dei giovani per fatti di violenza commessi nel locarnese. Ogni volta che leggiamo questo tipo di storie ci lasciano sempre sconcertati e ci ricordano il fatto drammatico avvenuto a Damiano 11 anni fa…..

Clicca qui per continuare a leggere.